Torna Edith, progetto sostenuto da Piemonte dal Vivo nell’ambito dello spettacolo teatrale omonimo, le cui repliche andranno in scena il 16 e 17 dicembre 2017 al Teatro BellARTE di Torino e il 13 gennaio 2018 allo Spazio Kor di Asti, all’interno della stagione Parole d’Artista. Gli spettacoli saranno preceduti da due eventi da non perdere, creati in sinergia con Terre Spezzate, nota realtà di Gioco di Ruolo dal Vivodue serate speciali dal nome EDITH’S PARTY, occasione per immergersi a tutto tondo nell’affascinante mondo di Grey Gardens, la proverbiale dimora di East Hampton in cui vivono le protagoniste della nostra storia. A Torino e Asti le due feste saranno un’immersione nel mondo anni ’30 di Edith, oltre che un modo per partecipare diversamente anche alla visione dello spettacolo.

Gli appuntamenti e alcune istruzioni per l’uso:

  • Venerdì 24 Novembre, ore 21.30 presso Spazio Kor Fuoriluogo – Asti
    Ritrovo in Piazza San Giuseppe, 14100 – Asti presso il foyer di Spazio Kor

         Appuntamento realizzato con il sostegno di Fondazione Piemonte Dal Vivo
        in collaborazione con Hangar Piemonte, Parole d’Artista, Spazio Kor, Fuoriluogo

  • Venerdì 1 Dicembre, ore 21.30 presso Polo del ‘900 – Torino
    Corso Valdocco angolo Via Del Carmine – Torino

progetto di Chiara Cardea e Elena Serra
organizzazione Davide Barbato
drammaturgia della festa Daniele Cristina, Martina Codognotto,
Cristina Jon, Stefano Kewan Lee
in collaborazione con Terre Spezzate
produzione esecutiva Associazione CuochiLab

“Facciamo finta di essere a New York, nel 1936. Franklin Delano Roosevelt è il presidente degli Stati Uniti d’America. Gli ottimi risultati da lui precedentemente ottenuti, attuando il programma economico del New Deal a seguito della Grande Depressione del ’33, gli hanno consentito di guadagnare consenso. Tutto questo, però, non lo preserva dalle numerose critiche da parte dei grandi uomini d’affari, contrari alle riforme roosveltiane dirette alla creazione di una prima forma di stato sociale americano. Facciamo finta di essere al Pierre Hotel sulla Fifth Avenue di New York. Facciamo finta che Phelan Beale  e Edith Ewing Bouvier Beale abbiano organizzato una festa per il debutto in società della loro figlia Edith Bouvier Beale, cugina di Jacqueline Kennedy. ”

Voi siete gli invitati, ma…

1_Per accedere alla festa come invitati dovete necessariamente compilare questo form e attendere conferma della prenotazione da Miss Edith.
2_All’entrata, prima di accedere alla festa, vi saranno date delle dettagliate istruzioni per giocare al meglio: contesto, personaggio che interpreterete, sue aspirazioni e suoi desideri, informazioni da scambiare e azioni da compiere.
3_Ricordate sempre che sono gli anni trenta e vi trovate ad un’importante festa dell’alta borghesia americana: comportatevi di conseguenza.
4_Per una sera dimenticate chi siete nella realtà  e vestite i panni di qualcun’altro senza mai uscirne. Chiacchierate, spettegolate, osservate, diffondete le informazioni in vostro possesso e seguite l’evoluzione della storia che abbiamo creato per voi.
5_Ad ogni azione fate seguire sempre una reazione, ad esempio: se vedete una donna comportarsi in maniera libertina e voi state interpretando un cattolico osservante, reagite con sdegno. Questo renderà la serata più divertente per tutti.
6_Cedete all’illusione, non tutto sarà perfetto, ma ognuno farà del suo meglio per rendere la storia avvincente.
7_Divertitevi e godetevi la serata: siamo qui per giocare!

Abbigliamento consigliato:
L’abbigliamento degli anni ’30 ormai è diventato un simbolo della modernità. Le gonne si accorciano fino a scoprire le caviglie e il trucco diventa più marcato. Gli uomini passano dal tight allo smoking. I vostri armadi, care signore, saranno certo forniti di qualche abito adatto per l’occasione: camicette di pizzo, gonne sotto il ginocchio, paillettes e cappellini. Se così non fosse, ricordate che spesso gli accessori sono più importanti del vestito, negozi tipo AccesorizeClaire’s e Bijou Brigitte saranno una fonte di ispirazione per tutte voi. Per l’uomo, come al solito, è molto più semplice: abito scuro, camicia bianca e papillon, nero per i più formali o colorato per i personaggi più estrosi. 

La famiglia Bouvier-Beale è nota per le feste d’alto lignaggio.
Edith’s Party si è svolto lo scorso anno, presso il Circolo dei Lettori di Torino. In quell’occasione, i partecipanti si sono superati in quanto ad abbigliamento anni ’30, potete ammirare i loro ritratti QUI e QUI.

Avvisiamo i nostri gentili ospiti che nel locale della festa ad Asti è presente Il Caffè di Fuoriluogo dove poter consumare a pagamento drink e food, ugualmente a Torino sarà presente un punto catering a pagamento.