4 – 10 marzo 2019

Progetto vincitore del bando Residenze Coreografiche Lavanderia a Vapore per il 2019.

concept Paola Bianchi
artisti coinvolti Fabrizio Modonese Palumbo, Paolo Pollo Rodighiero, Nicola Amato, Marta Bichisao, Paola Bianchi, 5 giovani danzatrici e danzatori
staff scientifico Laura Gemini, Giovanni Boccia Artieri, Anna Paola Lovisolo, Alessandro Pontremoli
tutor Roberta Nicolai, Raimondo Guarino
sguardo esterno Ivan Fantini
residenze nell’ambito del progetto residenze coreografiche Lavanderia a Vapore; Teatro G. Villa, San Clemente – Città Teatro
coproduzione Agar, PinDoc, Teatri di Vetro, Teatro Akropolis

 

Ethos inteso come “modo di essere”, un “come”.

Logos inteso con il duplice senso di “parola” e “ascolto”.

Pathos inteso come forza emotiva.

Queste tre entità senza corpo saranno la guida aesthetica (che si avvale quindi dell’uso dei sensi) per un progetto che vede il corpo come estremo protagonista anche nella sua assenza.

Come posso creare una coreografia senza corpo che generi una incorporazione del movimento in chi ascolta? Cosa genera la descrizione verbale di una coreografia nel corpo di chi ascolta? E se quella descrizione viene incarnata, quale movimento viene generato?

La parola an-emozionale come mezzo di visione incorporata e di trasmissione della danza con l’esclusione del corpo del maestro come modello da seguire e imitare sono i nodi principali di indagine. Il progetto ELP prevede la creazione di diversi dispositivi: Energheia – solo anatomico, The undanced dance – coreografia verbale, Ekphrasis – coreografia con giovani danzatrici e danzatori, Crepundia – laboratorio e performance con bambine e bambini dai 6 ai 10 anni, Esti – laboratorio e performance con gruppi di non professionisti, gruppi di non vedenti e ipovedenti, la creazione di un blog dedicato al progetto e la scrittura coreografica collettiva At the and of ELP, the danced dance.

Paola Bianchi (over 35) coreografa e danzatrice. Nel 1994 fonda l’associazione culturale AGAR. Collabora con musicisti, artisti visivi, videoartisti, registi cinematografici e teatrali. Con i suoi lavori partecipa a festival nazionali e internazionali. Ha inoltre creato alcuni video presentati in molti festival dedicati alla videodanza. È cofondatrice del [collettivo] c_a_p che si impegna nella divulgazione della cultura della danza contemporanea. Conduce laboratori di ricerca coreografica e tiene lezioni teoriche presso alcuni atenei italiani. Ha curato la direzione artistica di rassegne e festival. Conduce lezioni teoriche incentrate sul tema
della danza presso alcuni atenei italiani.