Jacopo Jenna
con la partecipazione del Liceo Marie Curie di Collegno

4 – 8 febbraio

19 – 24 febbraio

10 – 16 aprile

L’essere “Fuori dal Coro” ci volge in un’altra direzione, che si scosta per natura, aspetto, qualità da qualcos’altro. Il progetto tenta di generare una ricerca multidisciplinare sulle dinamiche della diversità, riflettendo sugli aspetti di imitazione e trasformazione per l’analisi di alcuni fenomeni contemporanei che ridefiniscono i nostri spazi, le nostre azioni ed i nostri gesti. Un meme, termine che deriva dal greco mímēma e significa imitazione, oggi può essere una canzone, una danza, una frase, un’opera d’arte: qualunque forma di tormentone trovi il suo posto all’interno di un gruppo culturale. Nel linguaggio giovanile ha sostituito il linguaggio verbale nell’espressione di diverse emozioni, dando un commento corrente alla società.

ll percorso con l’artista Jacopo Jenna propone una pratica artistica focalizzata sul tema dell’imitazione come elemento basilare per la trasmissione culturale, cercando elementi di relazione tra l’universo del meme e la coreografia, al fine di generare un linguaggio creativo con un impatto immediato. Nella ricerca si analizzeranno e trasformeranno fisicamente immagini video di varia natura, che potranno riguardare le diverse rappresentazioni del corpo e della danza del ‘900, o i fenomeni più virali della street dance contemporanea.

Jacopo Jenna è un coreografo, performer e filmmaker. La sua ricerca indaga la percezione della danza e la coreografia come una pratica estesa, generando vari contesti performativi in cui ricollocare il corpo in relazione al movimento. Laureato in Sociologia, si forma nella danza presso Codarts (Rotterdam Dance Academy). Si occupa di formazione e percorsi educativi per varie fasce di età, ha collaborato in Europa con compagnie stabili, progetti di ricerca coreografica, artisti visivi e musicisti.