La Lavanderia a Vapore di Collegno (To), centro regionale per la danza, è un nuovo membro di EDN – European Dancehouse Network, prestigiosa rete europea delle Case della Danza. L’ importante riconoscimento arriva dopo tre anni di attività promossa da Piemonte dal Vivo, con un modello unico di governance e progettualità innovative.

La Lavanderia a Vapore di Collegno entra a far parte del più importante circuito europeo di Case della Danza. Dei nuovi tre membri selezionati (oltre a Collegno, Les Brigittines in Belgio e La Briqueterie in Francia), la Lavanderia è il secondo centro riconosciuto in Italia, insieme al CSC – Centro per la Scena Contemporanea di Bassano del Grappa. Un luogo denso di significati, collocato nei magnifici spazi ristrutturati dell’ex lavanderia di quello che era il più grande ospedale psichiatrico di Italia, alle porte di Torino.

Il network EDN comprende alcuni fra i centri più rinomati e attivi nella scena della danza contemporanea europea (attualmente circa 40), con l’obiettivo di promuovere e sostenere gli artisti, la loro crescita artistica e professionale. Con questo riconoscimento, la Lavanderia sarà chiamata a partecipare a incontri di confronto e analisi delle best practices, favorendo momenti di scambio a livello europeo. I temi principali su cui l’EDN richiede alti standard performativi sono la formazione, la ricerca, il sostegno alla creazione e alla mobilità artistica, ma anche la promozione e formazione costante di un pubblico nuovo e diversificato.

Tutti elementi su cui Piemonte dal Vivo si è impegnato sin dall’inizio del mandato nel 2015, in sinergia con l’Assessorato alla Cultura e al Turismo della Regione Piemonte e con il Comune di Collegno, in collaborazione con tutti i partner e grazie al prezioso sostegno della Compagnia di San Paolo. Cifra distintiva nelle attività promosse da Piemonte dal Vivo in questi anni sono le connessioni tra l’attività spettacolare, le residenze artistiche e i progetti speciali di partecipazione: un unico fluire di appuntamenti che connotano la Casa della danza di Collegno come luogo aperto, fucina di narrazioni multidisciplinari, spazio vivo dove incontrarsi e dove a tutti è data la possibilità di esplorare i temi della creazione contemporanea, della danza e del movimento.

Il riconoscimento della Lavanderia a Vapore tra le Case Europee della Danza – commenta Matteo Negrin, Direttore della Fondazione Piemonte dal Vivoconferma il ruolo di eccellenza della nostra Residenza Artistica anche oltre confine, e corrisponde alle aspirazioni di Piemonte dal Vivo nello sviluppo di partnership internazionali qualificate. Questo nuovo status della Lavanderia a Vapore di Collegno faciliterà esponenzialmente la circuitazione di idee, esperienze e artisti da e verso l’Italia in uno spazio che a distanza di quaranta anni dalla legge Basaglia ha compiuto la sua più completa e felice rivoluzione.

L’inserimento della Lavanderia a Vapore all’interno della rete europea EDN– commenta Antonella Parigi, Assessore alla Cultura e al Turismo della Regione Piemonte – costituisce un passaggio molto importante nella crescita e sviluppo di questa struttura, che sempre più rappresenta un punto di riferimento internazionale. Come Giunta regionale continuiamo a sostenerne la crescita, a fianco di Piemonte dal Vivo e con investimenti che permetteranno di avviare lavori anche presso la Stireria.

A fine giugno è, inoltre, arrivata la conferma del rinnovo del programma triennale dedicato alle Residenze Artistiche e definito d’intesa tra il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e le Regioni. In Piemonte, il progetto “Lavanderia a Vapore 2018/2020”, realizzato dalla Fondazione Piemonte dal Vivo, è stato selezionato come Centro di Residenza, dedicato alla danza e alla creazione contemporanea, in linea con le disposizioni dell’art. 43 “Residenze” del Decreto Ministeriale del 27 luglio 2017.

La Fondazione Piemonte dal Vivo è il capofila di un Raggruppamento Temporaneo di Organismi (RTO), che coinvolge nella governance i principali soggetti territoriali di promozione della danza. Per il triennio 2018 – 2020, partecipano alla RTO l’Associazione Culturale Mosaico Danza, l’Associazione Culturale Zerogrammi, l’Associazione Coorpi e l’Associazione Didee Arti e Comunicazioni.


Torino, 10 luglio 2018