27 giugno – 4 luglio 2018  attività di ricerca, sviluppo e pre-produzione del corto;
 7 – 15 novembre 2018  produzione e post-produzione.

 

Film in 4D – Vedere la musica, danzare le immagini è la prima residenza artistica finalizzata allo svolgimento di una ricerca artistica collettiva volta alla realizzazione di una coreografia per un breve film di danza, entrambi basati sullo sviluppo di una nuova idea di ritmo scandito dalle immagini in movimento di un film muto. L’obiettivo sperimentare un modo nuovo e peculiare di intendere il ritmo nel genere “dance film”.
Gli artisti residenti formeranno un gruppo di lavoro interdisciplinare composto da filmmaker/montatori/produttori e danzatori/coreografi e saranno guidati da una tutor internazionale, Helena Jonsdottir – coreografa e regista islandese.
In una prima fase i due artisti esperti nel settore della danza svilupperanno una coreografia scandita dal ritmo delle immagini in movimento della sequenza del film di Dziga Vertov “L’uomo con la macchina da presa” (1929), in seguito si procederà alla realizzazione del breve film di danza basato sulla coreografia precedentemente elaborata.

La residenza  offre dunque a giovani partecipanti un’occasione per sperimentare nuove forme di espressione, grazie al lavoro condiviso all’interno di un gruppo interdisciplinare guidato da una figura professionale di calibro internazionale ed esperta sia di danza sia di cinema, quale Helena Jonisdottir.

Per ulteriori informazioni sulla residenza visita il sito di COORPI