“Fuori dal coro” è un progetto di audience engagement dedicato ai giovani e costruito con loro per affrontare il tema del dialogo artistico tra culture differenti, attraverso l’esperienza artistica: visione di spettacoli, laboratori, ricerche sul campo, momenti di approfondimento. Protagonisti sono un gruppo di ragazzi del Liceo Marie Curie di Collegno: per quattro mesi hanno attraversato tutte le realtà artistiche della Lavanderia a Vapore che in questo momento si stanno confrontando sul tema.
Obiettivo è stimolare la scoperta, il confronto e la conoscenza, in particolari dei più giovani, attraverso diverse occasioni, come ad esempio le residenze trampolino con il progetto pilota One Blood Family, l’incontro con artisti, coreografi e formatori come Barbara Altissimo, Andrea Gallo Rosso, Mariachiara Raviola, Doriana Crema, Gabriella Cerritelli, Jacopo Jenna e Erika di Crescenzo.

Supportati da una equipe interdisciplinare (educatori, operatori culturali, artisti, docenti universitari, professionisti) hanno incontrato il tema della migrazione, grazie alla collaborazione della Cooperativa Atipica e insieme all’ Università degli Studi di Torino hanno raccolto e organizzato degli spunti di riflessione.

Grazie al lavoro del coreografo Jacopo Jenna e con la collaborazione di Erika di Crescenzo,  i materiali e le esperienze raccolte sono stati destrutturati e ricomposti per diventare una forma performativa che genera una discussione multimediale sul tema della relazione con i fenomeni migratori contemporanei. Il percorso “Fuori dal Coro” si conclude il 16 aprile, dopo lo spettacolo Transhumance di Ilaria Drago, con un’azione coreografica portata in scena dai ragazzi, attraverso la combinazione di pratiche fisiche e la creazione di contenuti visivi, che restituirà al pubblico questa esperienza e le riflessioni che sono emerse.

 

martedì 16 Aprile ore 10:30

Transhumance 1_elogio a perdere

Teatro Metastasio di Prato per Contemporanea Festival 2016

LAVANDERIA A VAPORE - Collegno (TO)