La giuria della decima edizione del Premio Scintille, dopo un lungo e appassionato dibattito, ha deciso di assegnare il prestigioso riconoscimento allo spettacolo “Hot – Chiamate in attesa” del Collettivo Talia’s Machine. Il giudizio è stato confermato anche dalla votazione del pubblico del Teatro Menotti di Milano e di AstiTeatro, che ha espresso notevoli consensi verso le potenzialità dello studio presentato, in vista del futuro sviluppo dello spettacolo. La giuria ha particolarmente apprezzato la qualità e l’originalità drammaturgica che ha saputo ben miscelare i diversi livelli narrativi tra comicità grottesca e  riflessione esistenziale, in uno spaccato di vita che racconta i disagi dell’epoca contemporanea.

La giuria ha deciso di riconosce due menzioni speciali: la prima allo spettacolo Attilio per la notevole prova d’attrice di Flavia Ripa in un assolo a più voci ben congegnato anche dal punto di vista dell’uso dello spazio scenico. Dello spettacolo è stato apprezzato anche il tentativo ben riuscito di una “storicizzazione” dell’Italia anni ’90 colta nel passaggio tra l’analogico e il digitale e le nuove paure di una società italiana incapace di gestire la nuova realtà multietnica.
La seconda allo spettacolo “A titolo precario” dell’associazione Thè a Tre per la capacità di analisi e di efficace “fotografia” dei malesseri generazionali privi della retorica della commiserazione, ma anzi illuminati da una visione che non vuole dimenticare miti e suggestioni del recente passato e vuole sostituire con nuovi significati le  vuote parole del dibattito sui mass media. La giuria ha particolarmente apprezzato la coesione del gruppo dei giovanissimi attori, che riesce ad attraversare con credibilità interpretativa il materiale di una drammaturgia composita tra lo sberleffo, l’emozione e la comicità.

 

Scintille è realizzato dal Festival Asti Teatro in collaborazione con Tieffe Teatro Milano e  Fondazione Piemonte dal Vivo.