Sono cinque le realtà piemontesi che intraprenderanno un percorso oltre i confini nazionali grazie a Move! il fondo annuale ideato da Piemonte dal Vivo a sostegno della mobilità internazionale. Tramite la seconda edizione del bando, sono stati selezionati artisti piemontesi o residenti in Piemonte che si faranno ambasciatori oltre confine delle eccellenze nell’ambito delle performing arts.

 

Faber Teater porta il progetto La via del canto al Thesspuppet and Street Theater Festival di Veria, in Grecia. L’associazione Il cantiere prenderà parte al progetto (RE)union International Thematic Residencies a Faro per portare avanti il lavoro 131 Urban Rendez-vous, che pone al centro di riflessione il rapporto tra le comunità ed i luoghi che esse si trovano ad abitare. Nell’ambito del teatro – danza si colloca invece la pratica artistica di Luigi Ciotta sostenuta dalla Cooperativa Italiana Artisti  che grazie a Move! porta le sue creazioni in Polonia, Svezia e Danimarca.

Per ciò che riguarda le discipline del circo e della musica sono stati selezionate l’Associazione Magdaclan Circo e il progetto Bandakadabra meets Scotland di Nidodiragno CMC che voleranno rispettivamente al Festival Avignon Off e all’Edinburgh Jazz & Blues Festival.

 

“In un’ottica di scambio virtuoso tra l’Italia e gli altri paesi, Move! rappresenta un’opportunità di valorizzazione delle eccellenze che abitano il territorio piemontese – dichiara Matteo Negrin, direttore di Piemonte dal Vivo – ed è allo stesso tempo preziosa opportunità per gli artisti di sviluppare relazioni e acquisire nuove competenze”.